Come e dove…

L’ACDMAE raccoglie, aggiorna e mette a disposizione di tutto il personale del Ministero degli Affari Esteri, schede paese chiamate “Come e Dove” che differiscono da quelle raccolte dai servizi della Direzione del Personale, in quanto contengono informazioni pratiche e sulla vita quotidiana delle sedi estere, particolarmente indirizzate alle famiglie dei dipendenti.

Prepararsi per partire per un altro paese è molto di più che preparare dei bagagli. Se non pianifichi con attenzione e per tempo potresti avere delle difficoltà quando arriverai nel nuovo posto. Il Timing è una delle cose più importanti da tenere in considerazione, è necessario pianificare ogni aspetto della vostra permanenza all’estero. Questa è una lista che ti aiuterà a non dimenticare nulla, rendendo più semplice la partenza.

PER COMINCIARE
Ricordati di controllare la scadenza del passaporto, della carta d’identità e della patente di guida emesse dal tuo paese d’origine, così da evitare possibili problemi di rinnovo. Non sarà necessario controllare il passaporto diplomatico, infatti ve ne verrà fornito uno nuovo.

READY TO GO?
⁃ La patente dovrà essere valida al momento della partenza e verrà sostituita con quella valida nel paese di accoglienza.
⁃ Se siete in possesso di animali domestici e volete portarli con voi, dovrete seguire con sufficiente anticipo i protocolli di vaccinazione e possibili periodi di quarantena.
⁃ Informatevi riguardo ai vaccini necessari (profilassi) per poter viaggiare sicuri. Per i diplomatici in partenza dall’Italia essi sono gratuiti.
⁃ L’assicurazione medica è necessaria per tutti i membri della famiglia (privata, privata convenzionata attraverso MAE e rimborso spese ASL).
⁃ Stai lavorando e versando i contributi per la tua pensione? Puoi fare un accordo privato e continuare a versare i contributi in maniera privata.
⁃ È consigliato un ultimo controllo medico e dentale prima di partire, così da stare più tranquilli nel paese d’accoglienza.
⁃ Se avete casa in affitto, prima di lasciarla, ricordatevi di inviare una lettera di preavviso al proprietario di casa come previsto nel contratto.
⁃ Prendetevi il tempo necessario per vendere le cose che non volete portare con voi. In caso di vendita di auto e motorini ricordate di fare i documenti per il cambio di proprietà. Se ci sono cose che decidete di non vendere potreste lasciarle ad amici e famiglia o semplicemente immagazzinarle.
⁃ La partenza potrebbe essere un momento per fare pulizia e liberarsi di cose superflue. Potreste organizzare un garage sale e approfittare dell’occasione per allestire un evento e salutare un gran numero di amici prima di partire.
⁃ Cambiare casa potrebbe essere un’opportunità per acquistare dei nuovi mobili.
⁃ Nel paese dove state andando ci sono le 4 stagioni? Organizzate al meglio il vostro armadio con gli indumenti adatti al clima del paese di destinazione. Potreste aver bisogno di uno smoking estivo se siete diretti verso paesi caldi o, di stivali da pioggia se invece state andando in un paese durante la stagione dei monsoni.
⁃ Potreste delegare ad un notaio, ad un familiare o ad un avvocato qualora aveste bisogno.
⁃ Se decidete di affittare la vostra casa nel periodo in cui siete all’estero, ricordate di fare un controllo di tutto ciò che potrebbe darvi problemi (revisione caldaia, finestre e portefinestre, aria condizionata, gas, rubinetti, doccia e allarme. Vi consigliamo di incaricare qualcuno che si occupi di questi piccoli lavori.
⁃ Se decidete di affittare la casa di vostra proprietà vi consigliamo di stipulare un’assicurazione che includa la responsabilità civile nel contratto.
⁃ Ricordate di portare con voi i documenti che possono servirvi all’estero (certificati di studio, anagrafici, di nascita e matrimonio, certificati medici ed eventuali prescrizioni di medicinali, informazioni scolastiche dei figli, assicurazione sulla vita, certificati fiscali e le password dei siti che utilizzate).
⁃ Portate con voi le fototessere di ogni membro della famiglia, sono molto utili nei primi mesi.
⁃ Portate con voi gli adattatori di corrente necessari, è sempre meglio averne qualcuno in più per evitare inconvenienti.
⁃ Fate attenzione, non tutte le televisioni funzionano ovunque: in Europa esiste il sistema Pal o Palsecam, in America del Nord e parte dell’America del Sud esiste l’NTSC, in alcuni stati dell’Africa esiste il sistema Pal, in altri il Secam. In Medio Oriente ed Asia troverete il sistema Pal, mentre in Russia e nelle ex repubbliche sovietiche il Secam. Accertatevi che il vostro televisore sia compatibile con il sistema del paese in cui vi trasferirete.

ALTRE COSE, IN PARTENZA

⁃ Se decidete di affittare la vostra casa di proprietà ricordate di intestare le bollette al nuovo affittuario, se invece rimarrà sfitta ricordate di sospendere i contratti di gas, elettricità. Telefono fisso, internet ecc…
⁃ Prima di partire utilizzate i punti della vostra carta fidelity del supermercato per non sprecarli. Potrebbe essere l’occasione per avere in premio degli elettrodomestici nuovi.
⁃ Prima di partire ricordate di pagare le ultime bollette e le multe e soprattutto di restituire i prestiti agli amici.
⁃ Cancellate abbonamenti a giornali, riviste, clubs e associazioni.
⁃ Ricorda di controllare la scadenza delle carte di credito e di portare con voi i codici per fare le operazioni online.
⁃ Prima di partire informatevi se c’è la possibilità di fare acquisti senza pagare l’Iva.
⁃ Se decidete di portare con voi l’auto o il motorino, oppure decidete di venderle prima della vostra partenza, accertatevi di sospendere l’assicurazione e il permesso di circolazione.
⁃ Se avete una casa di proprietà avete la possibilità di mantenere lì la vostra residenza. Se invece siete in affitto questo non sarà possibile.
⁃ Fare il trasloco sarà molto stressante, calcolate da 2 a 5 giorni per imballaggio e trasferimento.
⁃ Contrassegnate le scatole del trasloco e mettete in una scatola tutti gli attrezzi ed elementi necessari per montare i mobili nella nuova casa. Ricordate di portare e metter in questa scatola (ben identificata e preferenziale), cacciavite, un martello e dei chiodi per montare y primi mobili e i quadri.
⁃ Scrivete sulle scatole la stanza di appartenenza degli oggetti così sarà più facile sistemarli nella nuova casa.
⁃ Prendete le misure delle cose più ingombranti che volete portare con voi, così sarà più semplice trovare una casa con spazi adatti in cui sistemarle.
⁃ Il prezzo del trasloco può variare in base alla dimensione e al piano in cui si trova la vostra nuova casa. Se le scale del palazzo o le porte sono molto piccole o gli ascensori piccoli o vecchi sarà necessaria una gru esterna. È sempre necessario tenere presenti queste eventualità.
⁃ Evitate di sovraccaricare le scatole perché potrebbero rompersi.
⁃ L’azienda di traslochi può fornire delle scatole più resistenti in legno per trasportare oggetti fragili (quadri, lampadari…). Ci sono paesi come l’Australia e la Nuova Zelanda che non rispettano l’inviolabilità dei container diplomatici, in questi casi l’ispezione doganale potrebbe provocare dei danni ai vostri oggetti più fragili. Prima di partire mettetevi in contatto con l’Ambasciata del paese di destinazione per avere maggiori informazioni in merito.
⁃ Nel caso in cui decideste di portare con voi la macchina o il motorino assicuratevi che siano puliti e che i serbatoi siano vuoti. Controllate le normative doganali del paese di destinazione.
⁃ Ci sono paesi molto rigorosi per ciò che riguarda l’ingresso di piante, oggetti di origine marina e animale, cibo, alcolici, pellicce e tappeti. È consigliabile mettersi in contatto con l’Ambasciata del paese di destinazione per avere maggiori informazioni a riguardo.
⁃ È sempre meglio scaricare i container del trasloco sotto casa, se la strada lo permette, evitando di fare più viaggi con furgoni, durante i quali potreste provocare danni o perdere i vostri oggetti.
⁃ Il ministero si occuperà dei biglietti del viaggio, dei vostri documenti e delle carte di credito.
⁃ È consigliato fare un’assicurazione con l’azienda dei traslochi per eventuali danni.
⁃ Sapete già dove andare ad abitare al vostro arrivo? Oggi con internet è più facile trovare una sistemazione. Le ambasciate possono essere un importante punto di riferimento per aiutarvi a trovare un alloggio nelle vicinanze in modo da poter permettere ai vostri partner di andare a lavoro più comodamente.

ALL’ARRIVO

⁃ Ricordatevi di sostituire la vostra patente di guida con una valida nel paese in cui siete diretti. Le ambasciate vi daranno tutte le informazioni necessarie per questo procedimento. A volte può essere necessaria una carta d’identità fornita dal nuovo paese che vi permetterà di acquistare una scheda telefonica e formalizzare le utenze.
⁃ Appena arrivati nel nuovo paese avrete bisogno di un nuovo contratto telefonico. Solo nell’Unione Europea potrete utilizzare il contratto già esistente senza pagare un extra roaming. Mantenendo la vostra compagnia telefonica accertatevi che non vengano posti dei limiti al contratto. Ricordatevi di fornire il vostro nuovo numero di telefono e l’indirizzo della nuova casa ad amici e familiari.
⁃ Arrivati nel nuovo paese vi consigliamo di iscrivervi al consolato come residente temporale o permanente, così da poter avere la possibilità di conoscere i vostri connazionali e avere facilitazioni per il possibile rinnovo di passaporti, patenti di guida ecc.
⁃ Se non siete di nazionalità italiana registrarsi come residente permanente al consolato potrebbe comportare degli oneri fiscali, è sempre consigliato registrarsi come residente temporaneo.
⁃ Se siete di nazionalità italiana potete iscrivervi all’AIRE.
⁃ Aprire un nuovo conto in banca ed avere carte di debito o credito potrebbe essere molto impegnativo nel nuovo paese, perciò vi consigliamo di portare con voi quelle italiane o di un altro paese.
⁃ Vi consigliamo di fare un check-up dello stato dell’appartamento con documentazione fotografica così alla partenza eviterete discussioni con il
proprietario.
⁃ Per apportare cambiamenti e modifiche alla casa accordatevi sempre con il proprietario che alla vostra partenza potrà chiedervi di riconsegnare l’appartamento come era in origine.
⁃ È consigliabile fissare il trasloco ad inizio settimana per avere il tempo di scaricare, aprire gli scatoloni e montare i mobili più grandi. Accertatevi inoltre che le condizioni meteo siano favorevoli per evitare che i vostri oggetti vengano danneggiati.
⁃ Ricordate di prendere nota dell’arrivo di ogni singola scatola per fare in modo che il trasloco sia più ordinato. Inoltre potrebbe essere d’aiuto identificare le stanze così da aiutare gli operai a distribuire le scatole più efficacemente.
⁃ Se durante il trasloco si danneggiano delle scatole ricordatevi di chiamare immediatamente l’azienda che ha effettuato il trasloco, delle testimonianze
fotografiche potrebbero essere sempre utili.
⁃ Ricordatevi di prendere le misure dei mobili più grandi per essere certi che possano entrare nella vostra nuova casa, come già abbiamo suggerito.
⁃ Ora non vi resta che installare il Wifi, la Tv satellitare o via cavo. Potrebbe essere importante selezionare anticipatamente la scuola per i vostri figli, identificare un medico di fiducia e un collaboratore domestico. Non dimenticate di vivere a pieno nel nuovo paese riempendo la vostra vita di nuovi amici ed esperienze indimenticabili.
⁃ Non dimenticate di pagare le quote annuali del circolo degli Affari Esteri, per evitare di dover pagare gli arretrati una volta rientrati.
⁃ Ricordate di pagare la quota annuale alla ACDMAE, dato che dopo tre anni di mancato pagamento si perde la qualifica di socio.

RIPARTIRE DI NUOVO O RIENTRARE IN ITALIA

⁃ Dopo qualche anno all’estero dovrete di nuovo fare le valige e ripartire, è consigliabile riutilizzare questa check list facendo maggiore attenzione ad alcuni
punti: Richiedete il saldo del conto corrente e accertatevi di aver saldato le spese.
⁃ Potete utilizzare i punti fedeltà accumulati nei supermercati per acquistare oggetti che possono esservi utili.
⁃ Saldate le bollette e cancellati i vari contratti e abbonamenti.
⁃ Saldate le quote al circolo sportivo, golf club e diplomatic club e cancellate l’iscrizione.
⁃ Dopo aver deciso cosa fare con la vostra macchina o il motorino ricordatevi di cancellare i permessi.
⁃ Mettetevi in contatto con chi prenderà il vostro posto, potrebbero essere interessati alla vostra casa, alla vostra macchina o al vostro personale domestico.
⁃ Per disfarsi delle cose che non volete portare con voi potete organizzare un garage sale. In particolare nei paesi in via di sviluppo come l’India i vostri oggetti potrebbero essere molto apprezzati.
⁃ Se il vostro partner è Capo missione dovrete fare il passaggio di consegna della residenza.
⁃ È consigliabile riconsegnare la casa come era in origine, soprattutto per ciò che riguarda l’ordine dei mobili e il colore delle pareti.
⁃ Potrebbe essere utile per i colleghi che vi sostituiranno metterli in contatto con qualche vostro amico. Quest’ultimo potrebbe far loro da referente nel gruppo di diplomatici stranieri.
⁃ Non dimenticate di organizzare una festa alla vostra partenza per avere la possibilità di salutare tutti i vostri amici. Con la speranza di aiutarvi nel vostro prossimo trasferimento, per ogni paese di destinazione abbiamo il piacere di fornirvi delle linee guida e dei link.

Vi auguriamo buona fortuna e non dimenticate che siamo sempre qui per aiutare

Chi è interessato può rivolgersi al nostro ufficio.

Schede Paesi

Abbiamo cambiato il “Come e Dove” facendo della scheda paese un strumento moderno,
grazie ai numerosi links cui rimanda ogni scheda, che danno una visione generale,
completa e sempre aggiornata del paese.
Naturalmente, consapevoli che ci sono sempre informazioni, puntuali, dettagliate e di
prima mano di cui le Ambasciate ed i Consolati dispongono, ogni scheda paese continuerà
sempre a suggerire di contattarli ed avanzare loro precise richieste.

LISTA SITI INTERNET GENERALI

Qui di seguito, elenchiamo innanzitutto una serie di siti internet che possono essere di utilità prima della partenza, come quelli che forniscono informazioni generali e valide per un gran numero di paesi, per poi continuare con le informazioni specifiche per ogni paese.

 

http://www.viaggiaresicuri.it

https://en.wikipedia.org/wiki/Visa_requirements_for_European_Union_citizens

https://www.who.int/travel-advice (World Health Organization)

https://wwwnc.cdc.gov/travel/destinations/list (Travelers Health)

https://www.worldstandards.eu/electricity/plug-voltage-by-country/. (plugs, sockets and voltages)

https://www.who.int/ith/en/. (Which Countries Drive on the Left)

https://www.cfr.org/interactive/legal-barriers/country-rankings (Women equality index)

https://www.unwomen.org/en/ (UN Women equality reports)

https://www.equaldex.com. (LGBT Rights)

https://www.pettravel.com (Traveling Pets)

https://www.w3newspapers.com (Newspapers by country)

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_multinational_festivals_and_holidays

https://www.tradefairdates.com/trade-shows-by-countries.php

http://www.artfairsservice.com/art-fairs-calendar/

https://www.festivalfinder.eu

http://www.italiansnet.it (Associazioni Italiane al estero per paese)

https://www.ibo.org/programmes/find-an-ib-school/ (International Baccalaureate)

https://www.info-cooperazione.it/#

https://mapa-metro.com/it/ (Mappe delle metropolitane)

http://ontheworldmap.com (Mappe dei paesi e città del mondo)

Paesi